IMPORTANTE PREMESSA SUI TESTI IN ITALIANO: 

Le opere sono state concepite in lingua inglese ma un tentativo di traduzione e translitterazione in italiano viene inserito dove applicabile.
Per i titoli delle opere, anche qui dove possibile, viene suggerito un possibile titolo alternativo, anche slegato da quello originale,
ma che offra in italiano il senso del gioco di parole.

In altri casi, invece, la spiegazione del titolo avviene nel corso del testo.

 

Spring is in the air

lorenzo scaretti immagina una grande molla nella quale si raccolgono le sensazioni della primavera

1952-1974

Dalla nebbia dei ricordi…

Oratory School, South Oxfordshire, Gran Bretagna, scuola secondaria.

 

Pioveva a dirotto quella mattina di novembre.
Il 15-enne Lorenzo era arrivato da Roma nel mese di settembre per il suo primo anno di collegio.
Lo annoiava dover imparare di nuovo le declinazioni latine con il metodo inglese.
Il ragazzo seduto al banco accanto al suo giocava con una vecchia molla arrugginita di un sellino di bicicletta:
la tirava in alto e la riprendeva con le mani unite a coppa.
L’insegnante con voce alta e crudele:
“Adesso finiscila e ascolta la lezione o ti darò mezz’ora di reclusione sabato !”
All’esterno, un vero tempo inglese. In quel momento infuriavano tuoni e fulmini (inusuale in novembre). Molto vicini.
“Ma signore”, Lorenzo si trovò a urlare per superare il picchiare continuo della pioggia, “non dovreste essere così intollerante, dopo
tutto Edwards (questo era il cognome del ragazzo) sta solo cercando di dirci che la primavera (spring, ma significa anche molla) è nell’aria.
Scoppia una risata generale. La classe di latino di 15 ragazzi a soqquadro.
L’insegnante irato: “Mezz’ora di detenzione sabato per entrambi.”
Ebbene, questo ha portato Lorenzo a pensare che a comunicare davvero fosse un’immagine surreale.
Da allora non ha mai smesso di vedere gli oggetti più improbabili come mezzi alternativi per il dialogo.

È l’aria della primavera (spring) quella che ti colpisce all’alba della nuova stagione.

Oltre un ramo di ciliegio si vede il sole, pallido e pensoso, mentre una farfalla e una molla (spring) volano nell’aria, suggerendo la primavera (spring) e la fine dell’inverno.

La sensazione della primavera è evocata anche dalla poesia scritta lungo la spirale della molla.